ATTIVITA' IN CORSO
Terme di Caracalla
Studio dei sotterranei con particolare attenzione al sistema idraulico di adduzione e smaltimento


Villa di Massenzio
Il complesso massenziano si estende tra il II ed il III miglio della via Appia Antica ed è costituito da tre edifici principali: il palazzo, il circo ed un mausoleo dinastico, progettati in una inscindibile unità architettonica per celebrare l’imperatore Massenzio.


Via Teatro Marcello
Studio degli ipogei alle pendici del Campidoglio


Cloaca Maxima
Il sistema di gestione delle acque, in ingresso come in uscita, permise a Roma di raccogliere una popolazione numericamente mai più raggiunta fino all'800.
La Cloaca Maxima è una delle fondamenta di tale sistema.


Ipogei di Anagni
Una convenzione tra Amministrazione locale e Federazione Speleologica Hypogea prevede l’esplorazione, la mappatura e la documentazione degli ambienti sotterranei di Anagni con lo scopo valorizzarli a fini turistici.


Acquedotti
Studio ed esplorazione degli acquedotti dell'antica Roma


Cave di Villa de Sanctis
Esplorazione e rilievo della vasta rete caveale del Sesto Municipio.


Emissario Albano
Esplorazione e studio nell'ambito della Federazione Hypogea


Archivio attivitą svolte
PUOI SEGUIRCI ANCHE SU...
Facebook Twitter YouTube Flickr Flickr RSS
RICERCA NEL SITO
Cerca:
6 MARZO ore 18.30 - RS incontra il CIRCOLO SVIZZERO

 

Il nostro Presidente incontrerà gli amici del Circolo Svizzero (svizzeri.ch) questo mercoledi a Roma all’ Hotel Victoria per i “Dialoghi del Circolo”. Anche grazie al contibuto di immagini spettacolari, si racconterà dell'esperienza della nostra Associazione nei sotterranei della Città Eterna.

Dal sito svizzeri.ch

L’Associazione Roma Sotterranea – Speleologia per l’Archeologia – è un’Associazione di speleologi appassionati di archeologia che, poiché “i sotterranei di Roma sono un patrimonio sconosciuto molto spesso anche agli stessi abitanti della città”, si prefiggono il compito di “fornire al turista, allo studioso e all’appassionato un punto di partenza concreto alla scoperta dei luoghi ipogei d’interesse storico, artistico, ed archeologico” organizzando anche visite guidate e tour in vari luoghi della città.

“Laddove esistono o sono esistiti insediamenti umani, – raccontano nel loro sito – si trovano certamente degli ambienti sotterranei”. (..) “La possibilità di spazi illimitati al potenziale sviluppo, la ridotta necessità di materie prime per la realizzazione, la facilità di occultarne l’esistenza, la protezione dagli agenti atmosferici, sono solo alcuni dei motivi che hanno spinto l’uomo alla realizzazione di ambienti ipogei”.

Roma è una città eccezionale che vanta una continuità abitativa di ben 2800 anni, nel tempo molti degli edifici che l’hanno costituita “furono abbattuti, distrutti da eventi naturali o da incendi, e sulle loro macerie si costruì più e più volte, al punto che oggi, in qualsiasi parte della città moderna siamo sicuri di rinvenire strutture antiche al di sotto del piano di calpestio. Alcuni di questi ambienti sono visitabili, altri esplorabili solo con tecniche ed attrezzature dedicate, altri ancora, forse la maggioranza, non sono ancora noti”.

Appuntamento, quindi, il 6 marzo 2019 alle ore 18.30 all’Hotel Victoria, via Campania, 41 – Roma.



  Mostra le altre news