ATTIVITA' IN CORSO
Terme di Caracalla
Studio dei sotterranei con particolare attenzione al sistema idraulico di adduzione e smaltimento


Villa di Massenzio
Il complesso massenziano si estende tra il II ed il III miglio della via Appia Antica ed è costituito da tre edifici principali: il palazzo, il circo ed un mausoleo dinastico, progettati in una inscindibile unità architettonica per celebrare l’imperatore Massenzio.


Via Teatro Marcello
Studio degli ipogei alle pendici del Campidoglio


Cloaca Maxima
Il sistema di gestione delle acque, in ingresso come in uscita, permise a Roma di raccogliere una popolazione numericamente mai più raggiunta fino all'800.
La Cloaca Maxima è una delle fondamenta di tale sistema.


Ipogei di Anagni
Una convenzione tra Amministrazione locale e Federazione Speleologica Hypogea prevede l’esplorazione, la mappatura e la documentazione degli ambienti sotterranei di Anagni con lo scopo valorizzarli a fini turistici.


Acquedotti
Studio ed esplorazione degli acquedotti dell'antica Roma


Cave di Villa de Sanctis
Esplorazione e rilievo della vasta rete caveale del Sesto Municipio.


Emissario Albano
Esplorazione e studio nell'ambito della Federazione Hypogea


Archivio attivitą svolte
PUOI SEGUIRCI ANCHE SU...
Facebook Twitter YouTube Flickr Flickr RSS
RICERCA NEL SITO
Cerca:
Dal 21 agosto apertura notturna per Colosseo e Terme di Caracalla

 

A partire dal 21 agosto la Soprintendenza speciale per i beni archeologici di Roma proporrà ogni sabato, fino al 2 ottobre, un percorso notturno all'interno del Colosseo. Una mongolfiera sospesa sul piano dell’arena illuminerà i sotterranei, le gallerie e le arcate interne dell'anfiteatro Flavio. L’illuminazione conferirà alla cavea dell’anfiteatro un’atmosfera unica.
Il percorso, organizzato in gruppi guidati da un archeologo, prevede una visita agli spazi espositivi permanenti dedicati alla storia del Colosseo. La visita prosegue con la mostra Gladiatores, che illustra la “professione” del gladiatore attraverso le armi e gli accessori eseguiti da esperti artigiani sulla base delle descrizioni degli autori antichi e delle raffigurazioni su affreschi, rilievi, mosaici, graffiti giunti sino a noi, rivelando lo scintillio di colori nei costumi dei lottatori. Il percorso si conclude sul piano dell’arena con una suggestiva visione sui sotterranei che ospitavano gli animali e l’armamentario necessario a sollevare sull’arena i complessi apparati scenici che facevano da sfondo agli spettacoli. L’ingresso per la visita si effettuerà dal cancello nord, sul lato verso il Colle Oppio. 
Saranno aperte alla visita serale anche le Terme di Caracalla. Prima serata il 21 agosto, ogni sabato fino al 23 ottobre. Durante la visita saranno evidenziate le caratteristiche architettoniche e l’apparato decorativo dell’edificio termale, oltre alle diverse funzioni di ogni singolo ambiente. Saranno inoltre illustrati quegli aspetti di vita quotidiana inerenti allo svago, alla cura del corpo e all’organizzazione del complesso termale. Le Thermae Antonianae, uno dei più grandi e meglio conservati complessi termali dell’antichità, furono costruite nella parte meridionale della città per iniziativa di Marco Aurelio Antonino Bassiano detto Caracalla, che dedicò l’edificio centrale nel 216 d.C.. Le terme non erano solo un edificio per il bagno, lo sport e la cura del corpo, ma anche un luogo per il passeggio e lo studio.
 
Apertura 
- Colosseo: tutti i sabato dal 21 agosto al 2 ottobre 2010, dalle 21 alle 24.00 (ultimo ingresso ore 23.00) 
- Terme di Caracalla: tutti i sabato dal 21 agosto al 23 ottobre 2010, dalle 21 alle 24.00 (ultimo ingresso ore 23.00) 
Per prenotazioni ed informazioni tel. 0639967700
 www.pierreci.it 

Fonte: www.beniculturali.it



  Mostra le altre news