ATTIVITA' IN CORSO
Terme di Caracalla
Studio dei sotterranei con particolare attenzione al sistema idraulico di adduzione e smaltimento


Villa di Massenzio
Il complesso massenziano si estende tra il II ed il III miglio della via Appia Antica ed è costituito da tre edifici principali: il palazzo, il circo ed un mausoleo dinastico, progettati in una inscindibile unità architettonica per celebrare l’imperatore Massenzio.


Via Teatro Marcello
Studio degli ipogei alle pendici del Campidoglio


Cloaca Maxima
Il sistema di gestione delle acque, in ingresso come in uscita, permise a Roma di raccogliere una popolazione numericamente mai più raggiunta fino all'800.
La Cloaca Maxima è una delle fondamenta di tale sistema.


Ipogei di Anagni
Una convenzione tra Amministrazione locale e Federazione Speleologica Hypogea prevede l’esplorazione, la mappatura e la documentazione degli ambienti sotterranei di Anagni con lo scopo valorizzarli a fini turistici.


Acquedotti
Studio ed esplorazione degli acquedotti dell'antica Roma


Cave di Villa de Sanctis
Esplorazione e rilievo della vasta rete caveale del Sesto Municipio.


Emissario Albano
Esplorazione e studio nell'ambito della Federazione Hypogea


Archivio attivitą svolte
PUOI SEGUIRCI ANCHE SU...
Facebook Twitter YouTube Flickr Flickr RSS
RICERCA NEL SITO
Cerca:
Dal 26 Ottobre apre al pubblico la Vigna Barberini sul Palatino

 

Inaugurata domenica 25 Ottobre, alla presenza del Sottosegretiario Giro, del Commissario straordinario Cecchi e del Soprintendente Bottini, l'apertura al pubblico di Vigna Barberini sul Palatino, l'area ultimamente balzata agli onori della cronaca per il ritrovamento di una struttura di grandi dimensioni, da identifcarsi probabilmente con l'aula della "coenatio rotunda" della Domus Aurea. 
L'area, un bello spazio verde fra le Chiese di S.Bonaventura e di S.Sebastiano, si affaccia sul Colosseo e comprende al suo interno il basamento del Tempio di Elagabalo, costruito intorno al 220 d.C.. L'accesso avviene attraverso un corridoio che, sottopassando Via di S.Bonaventura, mette in contatto la Vigna con l'area del Palatino già aperta al pubblico.
La Dr.ssa Tomei, responsabile per l'area, ha descritto i lavori svolti ed il ritrovamento fortuito della grande struttura attribuita al Palazzo Imperiale di Nerone, scavata per più di sette metri. L'area di cantiere con lo scavo è visibile dall'alto. Si intravede il grande pilone centrale di 4 metri di diametro e due degli otto bracci che da questo si dipartivano. 
Il Commissario Straordinario Cecchi ha sottolineato che il costo per la sistemazione e la messa in sicurezza dell'area ha avuto un costo contenuto, 99.000 Euro, e tempi di realizzazione brevi: circa 40 giorni.
Il Sottosegretario Giro ha confermato che, sebbene il mandato del Commissario sia in scadenza a fine anno, esso verrà prolungato probabilmente per tutto il 2010, ma sarà comunque a termine.

per Roma Sotterranea, Adriano Morabito


  Mostra le altre news