ATTIVITA' IN CORSO
Terme di Caracalla
Studio dei sotterranei con particolare attenzione al sistema idraulico di adduzione e smaltimento


Villa di Massenzio
Il complesso massenziano si estende tra il II ed il III miglio della via Appia Antica ed è costituito da tre edifici principali: il palazzo, il circo ed un mausoleo dinastico, progettati in una inscindibile unità architettonica per celebrare l’imperatore Massenzio.


Via Teatro Marcello
Studio degli ipogei alle pendici del Campidoglio


Cloaca Maxima
Il sistema di gestione delle acque, in ingresso come in uscita, permise a Roma di raccogliere una popolazione numericamente mai più raggiunta fino all'800.
La Cloaca Maxima è una delle fondamenta di tale sistema.


Ipogei di Anagni
Una convenzione tra Amministrazione locale e Federazione Speleologica Hypogea prevede l’esplorazione, la mappatura e la documentazione degli ambienti sotterranei di Anagni con lo scopo valorizzarli a fini turistici.


Acquedotti
Studio ed esplorazione degli acquedotti dell'antica Roma


Cave di Villa de Sanctis
Esplorazione e rilievo della vasta rete caveale del Sesto Municipio.


Emissario Albano
Esplorazione e studio nell'ambito della Federazione Hypogea


Archivio attivitą svolte
PUOI SEGUIRCI ANCHE SU...
Facebook Twitter YouTube Flickr Flickr RSS
RICERCA NEL SITO
Cerca:
"LA LUNGA ESTATE DEL '43" Visita spettacolo al Bunker di Villa Ada Savoia

 

ATTENZIONE: visto il tutto esaurito per le 4 serate in programma, é stata aggiunta un'ulteriore replica, l'11 luglio, alle 19.50.
Un evento da non perdere: solo 4 appuntamenti il 25 e 27 giugno e il 6 e 13 luglio, alle 19,50.
Una visita spettacolo itinerante nella semioscurità del Bunker dei Savoia per rivivere gli avvenimenti tragici che segnarono una svolta decisiva nel destino dell'Italia nella Seconda Guerra Mondiale.
Il pubblico si ritroverà “imprigionato” all’interno delle mura del bunker e bloccato tra il 19 luglio e l’8 settembre del 1943. Questo salto nel passato avverrà ad opera di “fantasmi storici” che vissero quei tempi e questi luoghi, e che non lasceranno liberi gli astanti finché non avranno raccontato le loro storie.
Valorizzare il fascino del bunker dei Savoia all’interno di Villa Ada stravolgendo l’impianto narrativo di una semplice visita guidata e inserendo  quell’aspetto emozionale proprio di una narrazione teatralizzata e contestualizzata, capace di rendere tridimensionale la fruizione degli avvenimenti di cui si tratta.
 
Da questa idea è nato il progetto dell’Associazione Roma Sotterranea di una visita spettacolo itinerante nella semioscurità del bunker. Scritto da Ilaria Carmen Restifo, il testo si basa sulle testimonianze di chi ha vissuto in qualche modo da protagonista, quegli eventi.
 
Il pubblico si ritroverà “imprigionato” all’interno delle mura del bunker e bloccato tra il 19 luglio e l’8 settembre del 1943. Questo salto nel passato avverrà ad opera di “fantasmi storici” che vissero quei tempi e questi luoghi, e che non lasceranno liberi gli astanti finché non avranno raccontato le loro storie.
 
Il pubblico arriverà al bunker dal folto del bosco circostante. In prossimità del cancello d’entrata, seduto sul muretto d’accesso, un soldato, scorgendo le persone avvicinarsi, annuncerà un allarme aereo, le sirene inizieranno a suonare e sarà necessario rifugiarsi all’interno del bunker, dove gli spettatori saranno testimoni delle storie raccontate da quattro “fantasmi”, ognuno con la propria versione dei fatti: una donna, all’epoca bambina, che visse il bombardamento del 19 luglio, la camerista della Regina, Rosa Gallotti, il Generale Puntoni, l’aiutante di campo del Re testimone il 25 luglio dell’arresto di Mussolini, e Giovanni Baraldi, l’autista di Casa Savoia, che racconterà gli eventi  dell’8 settembre, con la fuga da Roma dei reali.
Il tutto accompagnato dal cupo suono dei bombardamenti all’esterno….
 
 
Da un’idea di Ilaria Carmen Restifo
Con: Sara Trainelli, Ilaria Carmen Restifo, Danilo Zuliani


  Mostra le altre news