ATTIVITA' IN CORSO
Terme di Caracalla
Studio dei sotterranei con particolare attenzione al sistema idraulico di adduzione e smaltimento


Villa di Massenzio
Il complesso massenziano si estende tra il II ed il III miglio della via Appia Antica ed è costituito da tre edifici principali: il palazzo, il circo ed un mausoleo dinastico, progettati in una inscindibile unità architettonica per celebrare l’imperatore Massenzio.


Via Teatro Marcello
Studio degli ipogei alle pendici del Campidoglio


Cloaca Maxima
Il sistema di gestione delle acque, in ingresso come in uscita, permise a Roma di raccogliere una popolazione numericamente mai più raggiunta fino all'800.
La Cloaca Maxima è una delle fondamenta di tale sistema.


Ipogei di Anagni
Una convenzione tra Amministrazione locale e Federazione Speleologica Hypogea prevede l’esplorazione, la mappatura e la documentazione degli ambienti sotterranei di Anagni con lo scopo valorizzarli a fini turistici.


Acquedotti
Studio ed esplorazione degli acquedotti dell'antica Roma


Cave di Villa de Sanctis
Esplorazione e rilievo della vasta rete caveale del Sesto Municipio.


Emissario Albano
Esplorazione e studio nell'ambito della Federazione Hypogea


Archivio attivitą svolte
PUOI SEGUIRCI ANCHE SU...
Facebook Twitter YouTube Flickr Flickr RSS
RICERCA NEL SITO
Cerca:
Santa Maria in Domnica

 

Studio della galleria sotto la Chiesa per conto della SBBAR
Santa Maria in DomnicaLa Soprintendenza Speciale per i Beni  Archeologici di Roma (SSBAR), nella persona della Dott.ssa Rita Santolini, ha affidato a Roma Sotterranea il compito di indagare un condotto visibile oltre una grata, al di sotto della Chiesa di Santa Maria in Domnica, nell'ottobre del 2008. Il sito è costituito da una galleria di 2 metri di larghezza per circa 3,40 metri di altezza che si snoda al di sotto dell'area compresa tra la piazza della Navicella ed il parco di Villa Celimontana per un totale di oltre 100 metri.

La galleria è quasi completamente riempita di materiale archeologico che comprende lapidei di rivestimento, frammenti di mosaici pavimentali di differenti fatture, ceramica da fuoco, da mensa e vasellame di pregio, vetri e moltissimi frammenti di intonaco parietale dipinto. Ad oggi sono ancora in corso di svolgimento le attività per appurare la destinazione funzionale, per  la messa in sicurezza del sito e per realizzare un nuovo punto di accesso direttamente dalla Villa.

per Roma Sotterranea, Elena Luisa Silvestro


Localizzazione