ATTIVITA' IN CORSO
Terme di Caracalla
Studio dei sotterranei con particolare attenzione al sistema idraulico di adduzione e smaltimento


Villa di Massenzio
Il complesso massenziano si estende tra il II ed il III miglio della via Appia Antica ed è costituito da tre edifici principali: il palazzo, il circo ed un mausoleo dinastico, progettati in una inscindibile unità architettonica per celebrare l’imperatore Massenzio.


Via Teatro Marcello
Studio degli ipogei alle pendici del Campidoglio


Cloaca Maxima
Il sistema di gestione delle acque, in ingresso come in uscita, permise a Roma di raccogliere una popolazione numericamente mai più raggiunta fino all'800.
La Cloaca Maxima è una delle fondamenta di tale sistema.


Ipogei di Anagni
Una convenzione tra Amministrazione locale e Federazione Speleologica Hypogea prevede l’esplorazione, la mappatura e la documentazione degli ambienti sotterranei di Anagni con lo scopo valorizzarli a fini turistici.


Acquedotti
Studio ed esplorazione degli acquedotti dell'antica Roma


Cave di Villa de Sanctis
Esplorazione e rilievo della vasta rete caveale del Sesto Municipio.


Emissario Albano
Esplorazione e studio nell'ambito della Federazione Hypogea


Archivio attivitą svolte
PUOI SEGUIRCI ANCHE SU...
Facebook Twitter YouTube Flickr Flickr RSS
RICERCA NEL SITO
Cerca:
Mausoleo di Romolo

 

Ispezione dei condotti fognari di epoca romana.
Nel febbraio 2010, Roma Sotterranea ha iniziato una collaborazione con la Sovraintendenza ai Beni Culturali del Comune di Roma presso il Mausoleo di Romolo nel Parco dell’Appia Antica, finalizzata all’ispezione dei condotti fognari di epoca romana, grazie all’interessamento dell’Arch. Sebastiano La Manna, Direttore dei Lavori nell’ambito dell’intervento di restauro del Mausoleo, ed al supporto archeologico della Dott.ssa Carmelina Camardo.
Il Mausoleo di Romolo fa parte del più ampio complesso archeologico risalente all’inizio del IV sec. e costituito dal Circo e dalla residenza imperiale dell’imperatore Massenzio. Il Mausoleo dinastico, noto anche come “Tomba di Romolo”, dal nome del figlio dell’imperatore che qui fu presumibilmente sepolto, si presenta nella sua maestosa struttura a pianta circolare, un tempo preceduta da un pronao rettangolare; successivamente, nel XVIII sec., la struttura del pronao fu inglobata nel casale dei Torlonia, costruito in appoggio alla struttura circolare romana.
Il Mausoleo è ben visibile percorrendo la Via Appia ed è collocato all’interno di un imponente quadriportico, di cui oggi resta ben poco; questa è la zona maggiormente depressa dell’intero complesso archeologico e tale posizione fa sì che le acque pluviali confluiscano verso l’area del Mausoleo con conseguenti ristagni e allagamenti. La situazione viene aggravata dall’attuale ostruzione degli antichi condotti fognari di epoca romana.
Al fine di risolvere tali problematiche Roma Sotterranea ha messo a disposizione la sua esperienza, per ispezionare questi antichi condotti fognari. Si Partirà dal condotto anulare, raggiungibile dai pozzetti visibili all’esterno della struttura muraria, per poi verificare l’esistenza di collegamenti con eventuali pozzi e condotti percorribili; l'obiettivo sarà, con l’aiuto della strumentazione, rilevare la planimetria dei condotti e restituire tale rilevo in Autocad. Per i tratti non percorribili si procederà tramite videoispezione con il nostro robot filoguidato Adriano I; inoltre sarà effettuata l'ispezione su corda di un pozzo adiacente al casale Torlonia.


Localizzazione